Skip to Content

Argentario Day 2012

 

La seconda edizione della giornata del volontariato ha confermato che i cittadini dell’Argentario ci tengono davvero al loro territorio. Dopo la prima edizione valutata straordinaria era possibile qualche calo di tensione. Dando un’occhiata al video e alle mille foto raccolte su questa stessa pagina scopriamo invece che il 2012 è stata un’edizione altrettanto sorprendente

Il venerdì, tra alunni, insegnanti e nonni, si sono mossi in mille per raccogliere immondizie, tagliare siepi, dissodare terra e piantare fiori nelle scuole elementari di Cognola e Martignano e San Vito e nelle scuole medie di Cognola.

Sabato 31 marzo altri cinquecento cittadini hanno portato a termine più di ottanta azioni, molte delle quali complesse e articolate, nei sette sobborghi dell’Argentario

Questi cittadini hanno dedicato tempo e competenze al bene comune dimostrando di essere saggi, responsabili e capaci di prendersi cura dei beni comuni, mettendo in pratica quel famoso art. 118 della nostra costituzione.

Tutto ciò è potuto succedere perchè sul nostro territorio c'è una vasta struttura associazionistica che ha prodotto in questi decenni di impegno volontaristico una profonda "cultura dell'altro". L'Argentario Day ha avuto il merito di organizzare e coordinare questo enorme bacino di attenzione e disponibilità verso il territorio e la comunità.

Come è avvenuto nella prima edizione, il successo di questa manifestazione è anche merito dell’Assessorato ai lavori pubblici che ha fornito il materiale necessario e a Dolomiti Energia che ci ha equipaggiato i cittadini volenterosi di scope, guanti, sacchetti e pattumiere nonché piccoli container dove depositare il materiale recuperato durante la giornata.

L’Argentario Day è diventata una grande festa popolare centrata attorno ai valori della cittadinanza attiva e della responsabilità collettiva, dimostrando che l’Autonomia, intesa come attaccamento alla Comunità e capacità diffusa di farsi carico del bene comune, ci appartiene profondamente. 

Manifestazioni come l'Argentario Day sono preziose per la collettività e la Circoscrizione è onorata di aver contribuito a progettarla e organizzarla. Offrire un senso di appartenenza e di comunità, tentare di risolvere collettivamente i problemi è il senso ultimo della politica. Della politica con la P maiuscola, non quella che siamo abituati a vedere quando apriamo i giornali in questi ultimi tempi.